"Siamo di carta e
navighiamo dentro
un libro che non
abbiamo scritto"

Paolonarratore

Seguimi su facebook

Romanzi

Romanzi

Io non scrivo. Narro. Narro personaggi. Narro luoghi. Narro eventi e il loro intreccio. Una trama che  non è la mia. Si scrive da sola. I personaggi bussano alla mia porta. Io li faccio entrare, affascinato dal bagliore che emanano. Si accomodano e li ascolto. Hanno qualcosa da raccontare. Entro nella loro vita e loro si confidano. Hanno fiducia in me e mi rivelano un mondo affascinante. Il loro. Può essere crudele, fantastico, inverosimile, folle, deprimente. È un mondo. Come il nostro. Costituito da miriadi di mondi che entrano in collisione ogni giorno.

I personaggi si trattengono nella mia dimora a lungo. Quello che mi raccontano spesso non lo capisco. Trovo incomprensibili alcune loro scelte, tuttavia le narro lo stesso. E’ quello che desiderano. Poi quando hanno terminato, se ne vanno, lasciando un velo di dispiacere. È’ finito un viaggio bellissimo e ritorno a casa con uno zaino più ricco e pesante.

Io narro storie lunghe, che qualcuno definisce romanzi. Mi piacerebbe scriverli bene, per questo non li considero mai definitivi. La mia è una continua riscrittura, alla ricerca della storia migliore.


Dicono di me